CXXVI° ANNIVERSARIO DEL CLUB ALPINO SICILIANO

Castellaccio - Club Alpino Siciliano

San Martino delle Scale – Monreale
Portella San Martino – Monte Caputo
Castellaccio
sabato 08/09/2018


Programma

Portella San Martino

ore 16,00 Passeggiata ecologica, risalita di Monte Caputo

Monte Caputo

ore 16,30

arrivo e visita del Castellaccio Stazione Alpina C.A.S.

ore 17,30

Dagli archivi del CAS – inaugurazione mostra fotografica(fino al 30 settembre)

ore 18,00

Presentazione dell’Archiviazione digitale della rivista SICULA(1906-1950) del Club Alpino Sicilianoa cura della Fondazione Buttitta

ore 20,00

Concerto di CARLO MURATORI

ore 21,00

Castle food: pani cunzatu, sfincione ed altro

ore 22,30 Discesa dal Monte Caputo a Portella San Martino

 

Portella San Martino – Sentiero Ovest di Monte Caputo

ore 16,00 –Passeggiata ecologica, risalita di Monte Caputo*

La “salita” al Castellaccio dal sentiero Ovest di Monte Caputo, il viottolo più frequentato di accesso al Castello. 20 minuti di comoda passeggiata il cui sforzo viene appagato dalla vista più bella di Palermo dall’alto.

Monte Caputo – Castellaccio

ore 16,30 arrivo e visita del Castellaccio – Stazione Alpina del Club Alpino Siciliano

La visita guidata al Castello illustra le varie parti del monumento de XII secolo, le ipotetiche fasi costruttive, le vicissitudini, gli ultimi lavori di manutenzione, le curiosità, i racconti e le leggende che avvolgono di mistero il Castello

ore 17,30 Dagli Archivi del C.A.S. – mostra fotografica (visitabile fino al 31 ottobre)

 

Castellaccio - 29 maggio 1921

Castellaccio – 29 maggio 1921

Una raccolta di foto storiche delle attività del Club Alpino Siciliano nel corso della sua storia dal 1892 ai giorni nostri. La testimonianza di una società siciliana protesa all’escursionismo ed alle attività svolte sui Monti di Sicilia ed in altri luoghi.

ore 18,00

Presentazione dell’Archiviazione digitale della rivista SICULA(1906-1950) del Club Alpino Sicilianoa cura della Fondazione Buttitta

guidamadonie

La realizzazione di una copia anastatica digitale consultabile della storica rivista di Geografia, Etnologia ed escursionismo del Club Alpino Siciliano curata dalla Fondazione Ignazio Buttitta. Un importante documento storico che ha attraversato un cinquantennio della storia di Palermo attraverso la pubblicazione di articoli, reportage, racconti e narrazioni, tra approccio scientifico e di divulgazione sociale. Il recupero di una memoria di luoghi, fatti e persone che può aiutare sia lo studioso sia l’appassionato a riscoprire luoghi dell’Isola nella speranza che alcuni di essi siano ancora inegri per come descritti cent’anni fa.

 

ore 20,00

Concerto di CARLO MURATORI

Carlo Muratori è fra i più autorevoli e storici cantautori siciliani. Il suo approccio alla musica tradizionale ha fatto scuola in Sicilia e fuori dall’Isola, ed è stato modello di riferimento per la scena musicale folk dagli anni settanta in poi. Durante la sua quarantennale carriera artistica ha alternato sapientemente l’impegno nel recupero di antichi canti di tradizione orale alla composizione di nuove canzoni. Di questo suo prezioso lavoro è ricca la sua discografia che conta una dozzina di album. Di formazione umanistica ha compiuto studi di chitarra classica, armonia, composizione, direzione di coro. Negli anni settanta ha a lungo collaborato con l’etnologo Antonino Uccello nella catalogazione della sua Casa Museo di Palazzolo Acreide. Nel 1977 ha formato I CÍLLIRI, un gruppo musicale di folk-revival, curandone la ricerca e gli arrangiamenti dei canti. Dal 1987 ha iniziato la sua carriera da solista che spazia in vari ambiti dell’arte e della cultura. Ha firmato nel 1994 un contratto discografico con la CGD Warner con la quale ha pubblicato CANTI E INCANTI nel ’94 e STELLA MARIS nel ’96. Ha collaborato con il poeta Ignazio Buttitta e l’indimenticabile folk-singer siciliana Rosa Balistreri. Un’intensa attività concertistica lo vede impegnato nei cartelloni delle più importanti Rassegne nazionali ed internazionali. Nel 2007 ha scritto ” ‘Mpare”, canzone d’apertura del film L’uomo di Vetro di Stefano Incerti, (vedi il video) prodotto da Rai Cinema e Red Film, in concorso al Taormina Film Fest; nello stesso anno era presente nella colonna sonora del film Liscio di Claudio Antonini con Laura Morante, premiato al Rome Film Fest; è l’autore del testo del brano LUNE cantato dalla Morante in questo film (vedi il video). Per questo brano ha ricevuto la nomination ai Nastri D’argento per il cinema nella sezione miglior canzone originale per il cinema. Nel 2008 ha tenuto una trionfale tournée nel Québec in Canada e ha presentato il suo nuovo cd al mitico Joe’s Pub di Manhattan a New York registrando il tutto esaurito. Nel 2009 ha realizzato un mini-tour in Austria tenendo concerti a Vienna, Salisburgo e Linz (capitale europea della cultura). Nel 2010 è stato invitato dal governo del Canada per la celebrazione dell’International Woman day e ha tenuto concerti a Toronto e successivamente a Brooklyn negli USA. Nello stesso anno ha realizzato una fortunatissima tournée con un omaggio a Domenico Modugno. Nonsolomodugno è stato un concerto narrazione, in cui ha messo in relazione la cultura popolare e la canzone d’autore italiana, descrivendo una delle carriere più strepitose del cantautorato italiano, quella Domenico Modugno e dei suoi capolavori. Nel 2011, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia ha allestito lo spettacolo POVERA PATRIA, dove ha affrontato i temi dell’illusione unitaria del sud Italia e le disastrose delusioni che il popolo subì per uno Stato che ancora oggi non si è compiuto concretamente. Nel 2013 ha portato sulle scene ARSURA D’AMURI, un concerto che traccia il legame artistico che lega la scuola poetica siciliana al dolce stil novo, alle ottave e agli strambotti popolari, alle poesie di Ignazio Buttitta e alle suo nuove composizioni sulla poetica dell’amore sentimento amoroso. Anche di questo concerto si aspetta una realizzazione discografica.

ore 21,00
CASTLE FOOD: pani cunzatu, sfincione ed altro

Un “must” di Castellaccio: il “pani cunzatu” di Monreale, lo sfincione locale ed i prodotti dell’area di San Martino e dell’Agro di Monreale, in un “concerto” di sapori tra le mura del Castello e con il panorama mozzafiato del Golfo di Palermo, da Mondello a Capo Zafferano.

ore 21,30

Concerto di ENZO RAO & GIUSEPPE VIOLA in SITUAZIONI SONORE DUO

La ricerca sul suono é l’elemento che caratterizza questo lavoro.
Quelle che Enzo Rao ama definire “situazioni sonore” scaturiscono, infatti, dall’incontro di diverse sonorità che, interagendo, possono creare infinite sfumature così come i colori nelle pennellate di una pittura impressionista.
“Situazioni Sonore” ha come spazio ideale per i suoi concerti un teatro o un ambiente raccolto, dove sia possibile creare un’intensa relazione con il pubblico anche servendosi di una comunicazione a volte minimale o dai toni sfumati.

I colori della tavolozza: Violini, oud, sadz, voce, marranzano, sanza, frame drums, toys, darbouka, wave drum, udu, berimbao, clarinetto, chalumeau, live samples e vari oggetti in grado di produrre suoni.

Dicono di lui:
… musicisti dalle varie esperienze sonore in una soluzione interessante: ci sembra che presentino bene un’anima mediterranea che medita sulle proprie culture, facendole incontrare. Quelle del trio sono sonorità meditate, introspettive. (Antonio Guida – Giornale di Sicilia 18/08/2000)

La caratteristica di Enzo Rao quale musicista-contaminatore lo porta ad abbattere ogni limite geografico e culturale nonché stilistico creando così un meticciato sonoro difficilmente etichettabile che affonda le sue radici nel passato ma che utilizza anche linguaggi musicali contemporanei. (Il Mediterraneo 27/04/2000)

Enzo Rao: violino, oud, saz, effetti, percussioni, computer
Giuseppe Viola: clarinetti, sax soprano, flauti

special guest:
Mario Crispi: flauti arcaici ed etnici

ore 22,30
Discesa dal Monte Caputo a Portella San Martino

La discesa da Monte Caputo dal “Sentiero degli Austriaci” (sud), un percorso molto panoramico che riprende l’antico sentiero di accesso a Castellaccio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


informazioni generali sulle attività culturali previste per AlturEstival

Le attività previste al Castellaccio, ai concerti su Monte Mufara, le degustazioni a Rifugio Marini prevedono il pagamento di un contributo per l’organizzazione ed i consumi.
L’ingresso alle attività culturali e agli spettacoli presso i Rifugi è invece gratuito.

Se si è in possesso del flyer pubblicitario del Festival si avrà diritto ad uno sconto di €2,00 ogni €10,00 di consumazione presso il bar/ristorante del Rifugio Marini durante ciascuna delle giornate del festival.

per informazioni e prenotazioni:
Rifugio Marini tel. +39 335 7772269;
Castellaccio: +39 348 3209140

per tutti i dettagli e le informazioni sui, luoghi, percorsi, ospitalità etc:

www.alturestival.it – facebook/alturestival