Admin/ Settembre 14, 2022/

“PAROLE NUDE” – Alturestival 2022 – Castellaccio

da
153 153 people viewed this event.
a sottoscrizione
Pagato

domenica 02 ottobre 2022
Portella San Martino

Ore 10:00
salita a Monte Caputo dal sentiero Ovest

ore 10:45
Stazione Alpina Castellaccio

accoglienza e visita del castello e della mostra
“Immagini di Castellaccio e di San Martino delle Scale”
(dagli Archivi Fotografici del Club Alpino Siciliano)

ore 11:30
Chiesa del Castellaccio

PAROLE NUDE
musiche e parole dei dintorni
in ricordo di Costantino Chillura e Nicola Romano
incontro con i poeti
Franca Alaimo, Biagio Balistreri, Giovanna Rosadini, Giancarlo Stoccoro, Daita Martinez, Salvo Pitruzzella (e Melania Costa, leggeranno insieme), Patrizia Sardisco.

Musiche dal vivo eseguite da
Maurizio Maiorana, Miriam Palma, Giuseppe Di Bella

ore 13:00
Cortile interno

“Pane e olio e…”
a base di produzioni locali

ore 16:00
discesa dal Sentiero Sud (degli Austriaci)

 

MAURIZIO MAIORANA

Nato a Palermo, Maurizio Maiorana comincia a dedicarsi professionalmente alla musica, al teatro e allo spettacolo in generale fin dal 1980, entrando a far parte del coro “Sigismondo d’India”, trasformato successivamente in ensemble vocale e strumentale, sotto la direzione del M°Gabriel Garrido, specializzato nel repertorio di musica antica. Studia quindi canto rinascimentale, dapprima con C. Carbi, poi con V.Zimtea, W.Fromme, J.Dudley. Dal 1981 comincia a lavorare con una compagnia teatrale (Il Teatro Vagante di Palermo). Nel frattempo si dedica con passione allo studio della storia e delle tradizioni popolari siciliane. Dalla meta’ degli anni ’80 approfondisce la tecnica e lo studio degli strumenti a fiato (tromba,sax, clarinetto) da autodidatta, suonando anche col gruppo “Agricantus”. Con la propria Compagnia teatrale, si dedica a spettacoli riconducibili al Teatro di Figura (marionette, ombre cinesi, burattini), ricercando un modo di recitare che partendo dalla maniera dei pupari e di cuntastorie e cantastorie tradizionali, ri-cerca uno stile vocale proprio.  Dal 1985 al ’96 , si dedica alla diffusione del teatro e della musica nelle scuole della Sicilia, dapprima per conto dell’ Ente Autonomo Teatro Massimo di Palermo e poi per la CooperativaCulturale Agricantus di Palermo. Partecipa a numerose tournèe in Italia e all’estero e a incisioni discografiche  sotto la direzione di Gabriel Garrido. Nel ’90 ha partecipato allo spettacolo teatrale “La Sposa di Messina” su testo di F.Schiller, con la regia di Elio De Capitani in occasione delle Orestiadi di Gibellina. Nel 1994 incomincia la collaborazione sulla musica di ricerca e d’improvvisazione con alcuni musicisti dell’area della musica improvvisata. Nel 1995 ha curato la direzione artistica della Rassegna di musica e teatro per ragazzi: MUSICA ALLO SPECCHIO . Partecipa come attore al cortometraggio di Salvo Cuccia: TERRA MADRE.. Nel luglio ’96 è tra gli artisti de “la notte dei poeti” organizzata da Alberto Masala a Rimini. Nell’ estate ’96 rappresenta in Belgio (Festivals di Alden Biesen e di Anversa), lo spettacolo LA FAVOLA DI ORLANDO (di cui ha scritto il testo) con il gruppo di musica rinascimentale di Ginevra -“DAEDALUS.” diretto da Roberto Festa. Sempre nel ’96, partecipa ad un laboratorio teatrale tenuto dal regista Carlo Cecchi e sempre sotto la guida dello stesso regista ha recitato nel dramma di W. Shakespeare :Amleto, rappresentato a Palermo in occasione della riapertura del semidistrutto teatro storico “Garibaldi”, collaborando anche alle musiche di scena col compositore e direttore d’orchestra Aimone Mantero. Nel 2001 fonda l’Associazione colorTango palermo insieme a Maura Laudicina. Partecipa come cantante-voce narrante all’opera contemporanea L’angelo e il Golem di F.La Licata (2000 PA e 2003 RE). Nel 2003 fonda il Cuarteto Palermo alla riscoperta le radici italiane del Tango Argentino. Nel 2004 apre la scuola di danza e delle arti aSSud con Maura Laudicina.

MIRIAM PALMA

Cantante, attrice, ricercatrice, autrice dei suoi spettacoli vive a Palermo dove ha conseguito la laurea. Nel 1995 fonda il centro di Vocalità canto teatro Il Corpo della voce. Si è dedicata fin da giovanissima alla ricerca vocale, studiando diverse tecniche canore praticate nel mondo: canto armonico, emissione di diplo e triplofonie e altre diverse potenzialità che la voce umana è in grado di esprimere, coltivando l’interesse e la pratica della tradizione canora siciliana-mediorientale, della lirica, dando vita ad un linguaggio espressivo originale, attento all’improvvisazione, alla scrittura, alla ricerca poetica, narrativa e teatrale. Ha studiato tecnica di canto con Marisa Raineri, corsi di perfezionamento vocale con Michico Hirayama, Sainkho Namtchylak. Si è formata come attrice partecipando per diversi anni ai laboratori teatrali condotti da Vincenza Modica attrice del teatro di Antonio Neweiller, laboratori condotti da Leo De Berardinis, e frequentando il teatro di Enzo Moscato, Toni Servillo, Mario Martone e altri. Studia dizione con Rinaldo Clementi. Tenendo conto del potere terapeutico della voce comincia un percorso tra medicina e arte, approfondisce la conoscenza della bioenergetica e integrazione posturale studiando con il maestro Jack Painter, mettendo in pratica una propria tecnica che coniuga integrazione posturale, canto e teatro. E’ stata chiamata ad insegnare e a presentare i suo spettacoli all’Istitute Living Voice di Marsiglia, prestigioso centro di ricerca vocale, dove sono state invitate personalità come Diamanda Galas, Sainkho Namtchylak, Meredith Monk.

Ha tenuto conferenze e seminari, per l’università di Chieti, Palermo, Bologna, Catania, Parigi, Udine, Venezia, Svizzera (Pierre Marietan GERM laboratoire Acoustique et Musiche Urbane de l’Ecole d’Architetture de Paris la Villette). Ha partecipato con i suoi spettacoli ai più importanti festival Europei ed Internazionali, quali: “Oltremare” RADIO 3 RAI (Roma), Etnojazz Festival (Gibellina), TaorminArte, JazSpektakel (Wuppertal, Germania), Festival di S.Arcangelo di Romagna, Suoni del ‘900 (E.A.Teatro Massimo di Palermo), Jazz a Mulhouse (Francia), Jazz aux Piramides (Welkenraedt, Belgio), Festival Musique Actuelle (Victoriaville – Québec, Canada), Saalfelden Festival (Austria), Sound Symposium (St. John’s, Canada), La voix de la mediterraneè (Lodeve, Francia ), International Film Festival (Rotterdam), Festival Amadeus (CH), I.LV.Istitute living voice Marsiglia, Festival di Ortigia, Festival città delle donne Lubiana, Maribur, Teatro del KraK Università degli studi Chieti, Voci audaci Ascona Svizzera, Toulouse-Le Marathon des Mots Francia, Chiesa dei Teatini IX Festival Organistico Internazionale Albert Schweitze, Segesta, Amici della Musica.

Nel 2017 collabora con il Teatro Biondo Stabile di Palermo, in Brasile regione del Ceara’Fortaleza, Sobral, Jauseiro do norte. Nel 2018 con Selinunte parco archeologico, Canicattini Bagni, Pozzallo, Sambuca di Sicilia. Nel 2019 con il circuito Teatri di Pietra (Palagonia, Modica, Eraclea Minoa e Teatro dei due mari (Patti Marina, Villa Pisani, Teatro Andromeda di Lorenzo (S.Stefano Quisquina).

GIUSEPPE DI BELLA

Cantautore, interprete, poeta, chitarrista, da sempre cerca la propria “originarietà” in uno stile come sintesi evolutiva della canzone contemporanea, vicina alla musica di composizione colta e di genere alternativo, ma che si nutre dalla grande canzone d’autore e popolare del Novecento. Dopo la formazione chitarristica in conservatorio e con insegnanti di canto classico e moderno, comincia a far parte di diverse formazioni musicali. Dall’anno 2002 all’anno 2009 ha realizzato musiche per il cinema, e musica di scena per il teatro.

Nel 2015 in collaborazione con il musicista e storico dell’arte Enrico Coppola ha pubblicato Il tempo e la voce (lavoro sulla scuola poetica siciliana) che è stato presentato in prestigiosi contesti, quali Villa Malfitano per la Dante Alighieri di Palermo, il Museo di Palazzo Riso per La Macchina dei sogni di Mimmo Cuticchio e al Teatro Biondo di Palermo e all’Istituto italiano di cultura di Barcellona nel 2017. Nel 2018 ha pubblicato il secondo lavoro discografico Fuddìa in forma di cd-book, pubblicato dalla Le fate di Ragusa e che vede la collaborazione di diversi artisti siciliani come Giovanni Arena, Davide Campisi, Tino Caspanello, Cinzia Muscolino. Nel 2020, sempre con in collaborazione con Coppola, Di Bella ha pubblicato “Orfeo”, concept album sul mito greco di Orfeo, che vede, tra gli ospiti e i collaboratori diretti, Ilaria Patassini Pilar, Mimmo Cuticchio, Enzo e Lorenzo Mancuso, Giovanni Arena, Michael Occhipinti, Cinzia Maccagnano. E’ stato finalista per due volte al Premio Parodi in Sardegna, al premio Botteghe D’autore e candidato al Tenco. Uscirà a breve, pubblicato dalla palermitana Almendra Music, “Sette arcangeli”, un disco di inediti e un suo contributo apparirà nel documentario in produzione “The sound of an island” di Uliano Balestrino.


Per le escursioni l’attrezzatura consigliata è: scarpe da trekking (possibilmente a collo alto), pantaloni lunghi, felpa, maglia di ricambio, bastoni, cappello, lampadina tascabile, borraccia con acqua.
Il contributo richiesto per l’escursione musicale è libero, a persona ma al tempo stesso obbligatorio e andrà versato prima della partenza.
In caso di degustazione, quest’utlima è a prenotazione e prevede un contributo di  € 10,00

Dettagli aggiuntivi

Ingresso - con_oblazione/contributo

Per iscriverti all'evento invia per email i tuoi dati prenotazioni@clubalpinosiciliano.it

Iscriviti usando webmail: Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Data e ora

2022-10-02 @ 11:00 AM to
2022-10-02 @ 05:00 PM
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

 
Guarda il video
 

Share With Friends

Share this Post